Assegni di cura 2018

COMUNICATO STAMPA

 ANFFAS ONLUS PUGLIA E BASILICATA

 Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettive e/o Relazionali

 

 

A PARTIRE DAL 22 OTTOBRE 2018

 PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI ACCESSO ALL’ASSEGNO DI CURA

 PER PAZIENTI NON AUTOSUFFICIENTI GRAVISSIMI

 Del. G.R. n. 1502 del 07/08/2018

  

ANFFAS ONLUS PUGLIA E BASILICATA informa le famiglie pugliesi che a partire dalle ore 12:00 di lunedì 22 ottobre 2018 sarà possibile presentare le domande di accesso all’Assegno di Cura per pazienti non autosufficienti gravissimi.

 L’Assegno di cura è un beneficio economico per pazienti gravissimi determinato nella misura di Euro 900,00 mensili, fino a un massimo di Euro 10.800,00 annui.

 L’istanza di accesso al contributo dovrà essere compilata e inviata esclusivamente e a pena di esclusione su piattaforma dedicata on line (accessibile dal link http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SolidarietaSociale/ASCURA2018).

 

REQUISITI DI ACCESSO:

 

Possono accedere all’Assegno di cura le persone in condizione di gravissima disabilità e non autosufficienza residenti nella Regione Puglia almeno a far data dal 1° gennaio 2018, che si trovino ‐ al momento della presentazione della domanda – in entrambe le seguenti situazioni che configurano requisiti di accesso:

1.       beneficiari di indennità di accompagnamento di cui alla l. n. 18/1980 o comunque non autosufficienti ai sensi dell’Allegato 3 del DPCM n. 159/2013;

2.      almeno una delle condizioni di non autosufficienza gravissima di cui al comma 2 lett. a), b), c), d), e), f), g), h), i) dell’art. 3 del Decreto FNA 2016 come di seguito richiamate:

 

a) persone in condizione di coma, Stato Vegetativo (SV) oppure Stato di Minima Coscienza (SMC) e con punteggio nella scala Glasgow Coma Scale (GCS) <=10

b) persone dipendenti da ventilazione meccanica assistita o non invasiva continuativa (24/7)

c) persone con grave o gravissimo stato di demenza con un punteggio sulla scala Clinical Dementia Rating Scale (CDRS) >=4

d) persone con lesioni spinali fra C0/C5, di qualsiasi natura, con livello dellal esione, identificata dal livello sulla scala ASIA Impairment Scale (AIS) di grado A o B. Nel caso di lesioni con esiti asimmetrici ambedue le lateralità devono essere valutate con lesione di grado A o B

e) persone con gravissima compromissione motoria da patologia neurologica o muscolare con bilancio muscolare complessivo < 1 ai 4 arti alla scala Medical Research Council (MRC), o con punteggio alla Expanded Disability Status Scale (EDSS) >9, o in stadio 5 di Hoehn e yard mod

f) persone con deprivazione sensoriale complessa intesa come compresenza di minorazione visiva totale o con residuo visivo non superiore a 1/20 in entrambi gli occhi o nell’occhio migliore, anche con eventuale correzione o con residuo perimetrico binoculare inferiore al 10 per cento e ipoacusia, a prescindere dall’epoca di insorgenza, pari o superiore a 90 decibel HTL di media fra le frequenze 500, 1000, 2000 hertz nell’orecchio migliore

g) persone con gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico ascritta al livello 3 della classificazione del DSM‐5

h) persone con diagnosi di ritardo mentale grave o profondo, secondo classificazione DSM‐5, con QI<=34 e con punteggio sulla scala Level of Activity in Profound/Severe Mental Retardation (LAPMER) <=8

i) ogni altra persona in condizione di dipendenza vitale che necessiti diassistenza continuativa e monitoraggio nelle 24 ore, sette giorni su sette, per bisogni complessi derivanti dalle gravi condizioni psico‐fisiche.

 IL BENEFICIO ECONOMICO DELL’ASSEGNO DI CURA E’ INCOMPATIBILE CON:

  • il buono servizio per la frequenza di Centri diurni sociali o sociosanitari
  • l’incentivo regionale per progetti di vita indipendente
  • l’incentivo regionale per progetti di “Dopo di Noi” (componente assistente personale).

Si precisa, invece, che la misura “Buono servizio per l’accesso ai servizi domiciliari” è cumulabile con la misura “Assegno di cura”, con specifico riferimento all’ADI a domanda individuale, al fine di potenziare l’efficacia dei progetti individuali di assistenza (PAI).

Ai fini della compilazione della domanda, l’indicazione del protocollo dell’Attestazione ISEE ordinario rilasciato da INPS consentirà di accedere alla Banca dati ISEE di INPS per desumere la composizione del nucleo familiare, semplificando la compilazione medesima.

All’atto della compilazione della domanda, si dovrà pertanto, disporre di un’attestazione ISEE ordinario in corso di validità.

 

ANFFAS ONLUS PUGLIA E BASILICATA garantisce il suo supporto (nel fornire informazionie/o nella presentazione delle istanze) a Istituzioni e famiglie di persone con disabilità sull’intero territorio regionale attraverso le sue sedi, consultabili nell’elenco che segue.

 

ANFFAS ONLUS PUGLIA E BASILICATA:

sede operativa Anffas Onlus Ginosa, C.da Madonna d’Attoli, Via degli Ulivi, km 11.600  

e‐mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel. 388/9304299

 

SEDI PER PROVINCE: 

 

BARI

Anffas Onlus Altamura: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 0803113224 - 3271971101

Anffas Onlus Giovinazzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 335/5343513

Anffas Onlus Gravina in Puglia: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 340/9473973

Anffas Onlus Molfetta: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; 080/3385933

 

BRINDISI

Anffas Onlus Francavilla Fontana: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 328/6482808

 

FOGGIA

Anffas Onlus Foggia: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  0881/335163

Anffas Onlus Manfredonia: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 346/2299269

Anffas Onlus Monte Sant'Angelo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 348/2595925

Anffas Onlus Orta Nova: a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 338/1827414

Anffas Onlus Torremaggiore: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; 335/7047109

 

TARANTO

Anffas Onlus Carosino: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 320/3837706 – 099/5900115

Anffas Onlus Ginosa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   388/9304299

Anffas Onlus Sava: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  345/5720578

 

Share

Menu Articoli

S.A.I.? Anffas in rete!

Anffas Giovani

Tribunale dei Diritti dei Disabili

Il tuo 5x1000 ad Anffas

Un grazie a chi ci sostiene

Torna su